Come calcolare i giga utilizzabili in roaming in Europa?

Come ben sappiamo le nostre amate compagnie telefoniche ci forniscono una miriade di giga sul territorio nazionale, a prezzi relativamente stracciati, ma oltre confine come funziona ? In Europa quanti giga abbiamo a disposizione per navigare ? E quanti minuti abbiamo a disposizione ?

Diciamo che varia da operatore a operatore, e quando parliamo di giga e minuti in roaming parliamo esclusivamente della zona dell’UE, e quindi dei seguenti stati:
Austria, Belgio, Bulgaria, Croazia, Cipro, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Italia, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Repubblica ceca, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia, Ungheria, Islanda, Liechtenstein, Norvegia.
Dal 01/01/2021 il Regno Unito non è più aderente agli accordi “RLAH” (potranno essere applicati costi, consultare i termini e condizioni del vostro operatore)

Ora vediamo come andare a calcolare i nostri gigabyte in base al costo della tariffa iva esclusa e al costo dei giga all’ingrosso.

Ecco la formula per calcolare i giga all’estero!
GB in EU = [(costo tariffa / 1,22) / costo al GB all’ingrosso)] x 2

Un semplice esempio:

  • Scorporare l’IVA al 22% dal costo della tariffa. Quindi €7,99/1,22= 6,54 euro
  • Il costo del GB all’ingrosso è di 2 euro dal 1° luglio 2022. Quindi, occorrerà fare (6,54/2)x2= 6,54 GB. Questo sarà il quantitativo minimo di Giga che l’operatore dovrà fornire agli utenti

Ma come scenderà il costo dei giga negli anni ?
Diciamo che da questo lato abbiamo buone notizie, da qui al 2027 il costo dei giga all’ingrosso lo vedremo piano piano abbassarsi fino ad arrivare a 1€ al giga per rimanere così fino al 2032.

  • Dal 1° gennaio 2023: 1,80 euro
  • Dal 1° gennaio 2024: 1,55 euro
  • Dal 1° gennaio 2025: 1,30 euro
  • Dal 1° gennaio 2026: 1,10 euro
  • Dal 1° gennaio 2027: 1 euro

Parlando di minuti invece pare che non ci siano particolari limitazioni per le chiamate dall’estero verso l’Italia e l’Ue, mentre invece se siete in Italia e chiamate in Europa si paga in base alla tariffa che avete, che varia da operatore a operatore.

Per quando riguarda i minuti invece cambia da tariffa a tariffa, ma la maggior parte, come Iliad, Vodafone, Very e ho vi permettono di telefonare  senza particolari limiti anche in UE, da UE a UE nessun problema, mentre invece se dall’Italia volete chiamare un numero in Unione Europea ognuna ha le sue tariffe specifiche, non chiedetemi il perché ma andatevi a vedere i siti dei vari operatori e lo scoprirete anche voi!

Ora che sappiamo quanti giga possiamo utilizzare in UE, vorrei darvi qualche consiglio per non incappare in costi assurdi con il vostro gestore.

  • Innanzitutto se il vostro smartphone lo permette impostate un limite dati così da bloccare la connessione una volta raggiunta la soglia dei giga disponibili in Europa.
  • Fate molta attenzione in quale stato attivate il roaming, se siete fuori dall’UE come ad esempio la Svizzera, Montenegro, Albania giusto per citarvi gli stati più vicini, fate attenzione perché se avete del credito telefonico e mandate un paio di messaggi su whatsapp, vi partono i soldi come se non ci fosse un domani, esperienza personale…
  • Informatevi bene con il vostro operatore e valutate voi se vale la pena attivare qualche opzione di roaming internazionale, oppure in caso di soggiorni prolungati questo punto acquistare una sim locale così da evitare costi esagerati.

 

Detto questo ragazzi non mi resta che augurarvi buon viaggio!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.